La Via del Sale da Limone a Ventimiglia, 3 giorni in Ebike oltre quota 2.000m

Tour Sportivo - Versione Impegnativa - Un percorso mitico, una piccola grande avventura, tra paesaggi incredibili e l'impegnativo passaggio del Monte Toraggio

€ 499

La Via del Sale, il percorso mitico tra Piemonte, Francia e Liguria lungo il quale viaggiavano anticamente le merci, fra cui, importantissimo, il sale.

Chi non ha mai sognato di farla in bicicletta?

Con l'ebike anche questa fantastica avventura diventa possibile per bikers con un minimo di esperienza, in grado di affrontare strade di montagna, sentieri e mulattiere.

Effettueremo questo percorso in tre giorni, per permetterci di ricaricare le batterie (nostre e delle bici) a fine giornata, partendo da Limone Piemonte con una prima tappa che prevede la salita al Col di Tenda per poi seguire la strada militare che ci porterà alle fortificazioni militari che caratterizzano questa zona di confine. Dopo la cena e la notte al rifugio Don Barbera ripartiremo per la seconda giornata che passeremo tutta in quota tra mulattiere e strade militari, per arrivare al colle Melosa (dove pernotteremo). Il terzo giorno percorreremo l'Alta Via dei Monti Liguri, con lo spettacolare passaggio attorno al monte Toraggio, per poi scendere verso il mare fino a raggiungere la nostra meta finale, Ventimiglia: sarà emozionante dopo giorni di montagna prendere un gelato sulla spiaggia prima di rientrare in treno per la fine del viaggio.

In questo tour ognuno trasporterà con sé il bagaglio necessario per i 3 giorni: tutto il necessario dovrà stare nello zaino  (o nella borsa da sella/manubrio) - una vera avventura in ebike!

Lunghezza: 135 km
Dislivello positivo: 3.500m

Questa versione è di livello tecnico Impegnativo a causa del percorso della terza giornata intorno al Monte Toraggio (in questa raccolta puoi trovare le nostre foto e video dei passaggi più impegnativi).

Abbiamo creato anche una versione di livello Medio-Impegnativo con una terza giornata che scende da un percorso misto asfalto-sterrato attraverso paesini pittoreschi come Dolceacqua, la trovate cliccando qui.

livello di difficoltà:Impegnativo

Giro impegnativo dal punto di vista tecnico e/o fisico, adatto a chi usa la mtb (o e-mtb) regolarmente su percorsi con lunghe salite o con tratti molto accidentati (sentieri di montagna)

Giorno 1 - il colle di Tenda e le fortificazioni militari
Dopo aver attraversato l'abitato di Limone Piemonte, si inizia a salire su asfalto dai 1.000m della partenza fino agli oltre 1.800m del colle di Tenda, dove pranzeremo. Imboccheremo poi la strada militare che ci porterà a passare attraverso le fortificazioni militari, per concludere la giornata al rifugio Don Barbera, dove ceneremo, dormiremo e potremo ricaricare le batterie delle bici.

Lunghezza: 35 km
Dislivello positivo: 1.400m

 

Giorno 2 - il bosco delle navette e il monte Saccarello
La seconda tappa del nostro tour inizia con una panoramicissima salita, al termine della quale inizieremo la lunga discesa attraverso il bosco delle navette. Nel corso della giornata alterneremo molte salite ad altrettante discese, raggiungendo, tra le altre, la vetta del Saccarello, che con i suoi 2.200m è la cima più alta della Liguria, e termineremo con la discesa finale fino ai 1.600m del colle Melosa, dove faremo tappa per la notte.

Lunghezza: 40 km
Dislivello positivo: 1.200m

 

Giorno 3 - il monte Toraggio e l'arrivo al mare
L'ultima giornata ci porterà, dopo essere risaliti in quota, ad affrontare la parte più tecnica e difficile del tour, il sentiero attorno al monte Toraggio che ci terrà impegnati per circa 10km. Terminato questo tratto tutto in single trail, la strada si farà più larga ed inizieremo il lungo avvicinamento fino a Ventimiglia, quasi interamente su strade sterrate e parecchio sconnesse. Arrivati a destinazione rimane il tempo per un tuffo in mare e per una birra, prima di salire sul treno che ci riporterà al punto di partenza.

Lunghezza: 50 km
Dislivello positivo: 800m

 

Questo tour ci permette, attraverso sentieri poco battuti, di fare un percorso tra valli normalmente distanti tra loro per chi viaggia su strada. Per questo il tour, pur essendo itinerante, non prevede il trasporto dei bagagli: sarebbe molto dispendioso in termini economici, decisamente folle dal punto di vista ambientale e quindi poco sensato per la nostra avventura. 

Marco

Allegro e rilassato in viaggio, Marco confida sempre nelle sue ottime capacità di risolvere ogni problema ed inconveniente e trasformare tutto in una bella avventura di cui ridere a fine giornata davanti ad una birra. Esperto di sentieri ma anche di ristoranti, con un grande senso dell'orientamento ed una mente matematica, affidabile e spiritoso, dopo il primo viaggio con lui ti sembra di conoscerlo da anni. Colonna portante di Giroola, è l'esperto di previsioni (anche meteo), di conti, di paste 'd melia, e di quasi tutto il resto!

Dicono di lui i nostri viaggiatori:

  • Marco, gentilissimo e preparato, sempre disponibile e pronto per risolvere i piccoli problemi incontrati. Organizzazione eccellente, per un'avventura sempre in sicurezza - Giuliano, viaggiatore sulla Via del Sale
  • COMPETENZA ( dote rara ) GENTILEZZA ( che non guasta mai ) CONDIVISIONE ( esperienza al servizio di nuovi amici) - Maurizio, viaggiatore sullo Jaffereau
  • Grande Marco, ns coach di riferimento. Ogni problema veniva risolto in tempo zero e poi è una persona che ti trasmette tranquillità e passione per ciò che fa (Antonella, viaggiatrice nelle Langhe del Barolo)
Marco

In questo tour percorreremo strade sterrate e sentieri a tratti impegnativi, sia in salita che in discesa, con presenza di piccoli salti/drop, e con la possibilità di incontrare fondo scivoloso a seconda delle condizioni meteo.  In particolare una parte della terza giornata - lunga una decina di km - presenta dei passaggi "esposti" (non protetti a valle), che in caso di perdita di equilibrio (e conseguente caduta) possono essere pericolosi (vedi sezione "Si tratta di un tour pericoloso?")

Questo è uno dei nostri giri IMPEGNATIVI.

Si tratta di un giro in bici dedicato a ciclisti con una buona esperienza ed una adeguata preparazione fisica e tecnica, ed in buona salute.

Se hai bisogno di qualche chiarimento o informazione aggiuntiva oltre a quelle che trovi in questa pagina, puoi contattarci via email o al telefono, o via whatsapp 

Consigliamo di indossare dei pantaloncini con "fondello" (quelli da ciclista imbottiti) visto che si pedalerà in sella per molte ore

In tutti i nostri tour in eBike è indispensabile l'uso del casco, se non ne hai uno te lo possiamo prestare noi. Se noleggi una delle nostre eBike il casco è incluso nel prezzo,

Le prime due giornate non presentano particolari rischi: pedaleremo su strade militari di montagna, percorse ogni anno da migliaia di escursionisti, ciclisti, motociclisti e automobilisti. Come sempre quando si va in montagna ci vuole l'attenzione giusta e la corretta prudenza.

Il terzo giorno, quello della "discesa" al mare, prevede un tratto - lungo una decina di km - che passa attorno al monte Toraggio. In questo tratto sono presenti tratti in single trail, con fondo irregolare, con alcuni ostacoli da superare "bici alla mano" e con passaggi "esposti" (non protetti a valle), che in caso di perdita di equilibrio (e conseguente caduta) possono essere pericolosi. 

Si tratta di un sentiero di montagna, che deve quindi essere affrontato con la dovuta attenzione e con una piena padronanza della bici. 

In termini ancora più chiari, e senza voler spaventare nessuno, in questo tratto una caduta dalla bici può comportare di cadere per diverse decine di metri, con conseguenze anche mortali (in questa raccolta puoi trovare le nostre foto e video dei passaggi più impegnativi).

Terminato questo tratto, lungo in tutto una decina di km, la strada si "allarga", e rimane più "facile" fino a Ventimiglia.

Se vuoi percorrere la Via del Sale da Limone Piemonte a Ventimiglia, ma non sei sicuro di affrontare questo tratto del terzo giorno, puoi scegliere questa nostra alternativa, che si differenzia appunto solo per la terza tappa (si dorme sempre in rifugio, si vedono i forti, e i paesaggi, il "tornante" del colle della Boaria, etcetc...) In questo percorso alternativo vedremo paesini come Pigna, Isola Bona e Dolceacqua e potremo goderci paesaggi e qualche sosta in osteria.

PROTEZIONI
Dopo averla percorsa molte volte e aver incontrato/incrociato centinaia di ciclisti, solo 2 di questi avevano le ginocchiere e un casco integrale (con la mentoniera).
Non ci sono tratti "enduro", e considerato quanto c'è da pedalare, Marco preferisce farlo senza ginocchiere/gomitiere.
Ma se vi sentite più a vostro agio indossandole, potete ovviamente indossarle!
(Invece il casco, giusto per ricordarlo, nei nostri tour è obbligatorio

Le vie del sale erano percorsi utilizzati dai mercanti del sale marino. Non esisteva quindi una "Via del Sale ®" : ogni luogo, regione, aveva una rete di sentieri per trasportare le merci verso il mare, e da qui fare ritorno con il carico di sale, indispensabile per conservare gli alimenti.

I percorsi, specialmente quelli dei contrabbandieri, passavano per lo più in cresta, per evitare appunto i controlli e le dogane, e venivano percorsi a piedi o utilizzando i muli. Verso la fine dell’800, vennero poi costruite nuove strade, “carrozzabili”, più larghe e percorribili con i "cartùn" (carri trainati da cavalli), lungo le quali iniziarono a sorgere punti di ristoro, per uomini e cavalli.

Nel corso dell'ultimo secolo le vie del sale sono state abbandonate dai commercianti (e anche dai contrabbandieri) per diventare meta di appassionati escursionisti, ciclisti, motociclisti.

Quella che collega Limone Piemonte a Ventimiglia è una di queste, forse la più conosciuta e una delle più frequentate dagli appassionati, ricca di fascino per la sua storia e per i panorami che regala. Quando si parla di 'Via del Sale' oggi si intende di solito questo percorso, ed è questo il tracciato che abbiamo scelto.

Di solito, in mountain bike, questo giro si fa in 2 giorni, qualcuno lo fa in un giorno solo. Noi preferiamo farlo in 3 giornate, per diversi motivi:

  • la parte di 'salita', che noi facciamo nei primi due giorni, è quella dal punto di vista paesaggistico più spettacolare e interessante, e noi abbiamo inserito alcune varianti che la rendono ancora più bella, come il passaggio al Forte Tabourde il primo giorno e il Monte Saccarello (il più alto della Liguria) e al Cristo Redentore il secondo giorno
  • arrivare più freschi, prenderci una birra insieme, chiacchierare, godersi la montagna, è un modo di viaggiare che noi preferiamo rispetto a fare le corse e crollare esausti a fine giornata
  • con l'ebike è poi necessario considerare anche le necessità di ricarica visti i dislivelli notevoli

A noi piace così!  :)

(abbiamo una seconda versione della Via del Sale, sempre autentica e avventurosa, diversa da questa solo nella terza giornata nella quale scendiamo fino al mare evitando il percorso più difficile, quello del Monte Toraggio, e prendiamo invece una strada, mista tra asfalto e sterrato, che passa attraverso borghi come Pigna, Isolabona, Dolceacqua. E' un modo per godersi i panorami e l'avventura ma in un modo più dolce e rilassato. Se volete la trovate qui)

Una volta raggiunto il mare (solitamente arriviamo attorno alle 16:00), ci rimane il tempo per rinfrescarci con un tuffo in mare, oppure con una birra fresca (oppure con tutti e due), prima di raggiungere la stazione, caricare le bici in carrozza e tornare al punto di partenza.

Perché non abbiamo previsto il rientro con un pulmino + carrello? Uno dei motivi è anche per contenere il costo (già "impegnativo", visto che oltre all'accompagnamento include tutti i pranzi, le cene e i pernottamenti (e il biglietto del treno).

Aggiornamento: il "treno delle meraviglie", che percorre tutta la Val Roya e per noi è da considerarsi parte integrante dell' "esperienza via del sale" ,era stato sospeso per lavori in seguito alla tempesta dell'ottobre del 2020. A dicembre 2021 il servizio è stato ripristinato.

Per questo viaggio consigliamo di utilizzare una mountain bike elettrica full suspended.

Puoi venire con la tua, ma se preferisci è possibile noleggiarla da noi, al costo di 120euro totali

Il prezzo di questo tour, La Via del Sale da Limone a Ventimiglia, 3 giorni in Ebike oltre quota 2.000m di 499 euro a persona,  include:

  • 3 giorni di accompagnamento sui sentieri e assistenza da parte di un Accompagnatore Cicloturistico qualificato
  • 2 pernottamenti in rifugio
  • 3 pranzi in rifugio
  • 2 cene in rifugio
  • Biglietti del treno da Ventimiglia a Limone Piemonte

Il costo non comprende l'eventuale noleggio dell'ebike (costo totale per tutto il tour per il noleggio di una ebike full suspended: 120 euro)

Se desideri aggiungere una notte all'inizio o alla fine del viaggio puoi contattare Paola  - WhatsApp 370.3506333 - [email protected])

Per questo viaggio il ritrovo, il primo giorno di viaggio è

  • Limone Piemonte, nel parcheggio in Via Cuneo, dove potete lasciare l'auto (clicca qui per le coordinate Google Maps)
    • alle 10.00 per chi viene con la propria eBike
    • alle 9.30 per chi noleggia le eBike da noi

Una volta formato il gruppo e fatte le presentazioni, inizieremo a pedalare per le 10:30  -  Prima della partenza confermeremo ai viaggiatori iscritti l'esatto luogo dell'appuntamento.

La fine del giro è prevista, nello stesso punto del ritrovo, l'ultimo giorno del tour alle 20.00 circa.

Se lo desideri puoi arrivare la sera precedente, o fermarti ancora una sera alla fine del tour, per rientrare a casa più riposati il mattino seguente.

Se vuoi discutere ulteriori dettagli, o avere aiuto per organizzare il tuo soggiorno prima e dopo il tour, puoi contattare Paola  - WhatsApp 370.3506333 - [email protected])

Questo tour ci permette, attraverso sentieri poco battuti, di fare un percorso tra valli normalmente distanti tra loro per chi viaggia su strada. Per questo il tour, pur essendo itinerante, non prevede il trasporto dei bagagli: sarebbe molto dispendioso in termini economici, meno sostenibile dal punto di vista ambientale e quindi poco sensato per la nostra avventura. 

Quindi ognuno dovrà portare con sé lo stretto necessario.

Cosa portare?

Ognuno può regolarsi in base alla sua esperienza, ma il consiglio è di tenersi "leggeri" e non esagerare con il peso.

Se volete avere uno spunto, questo è quello che si porterà Marco, il nostro accompagnatore:

per la giornata in bici

  • casco (meglio ricordarlo!)
  • maglia tessuto tecnico a maniche corte
  • pantaloncini con fondello

(l'abbigliamento tecnico da bici - maglietta + pantaloncini - lo lava la sera e lo rimette il giorno dopo)

+

  • maglia tessuto tecnico a maniche lunghe
  • k-way
  • guanti
  • occhiali da sole
  • crema protezione UV
  • camera d'aria
  • il caricabatterie (!)

inoltre, non dimenticare

  • acqua
  • qualche snack e/o sali minerali

Le protezioni (ginocchiere / gomitiere / paraschiena) non sono obbligatorie, e per questo tipo di tour Marco non le indossa, ma considerando che il percorso sarà principalmente su strade e sentieri (anche molto) accidentati, se vi sentite più a vostro agio li potete portare con voi ed indossarli quando lo riterrete più opportuno.

Consigliamo di arrivare già "vestiti da bici" al luogo dell'appuntamento, così da essere pronti a partire.

 

vestiti / biancheria per la sera (nella borsa da sella)

  • pantalone da trekking, leggero, di quelli che si possono dividere e diventare lunghi-corti
  • maglietta di cotone
  • pile / felpa
  • mutande
  • calze
  • spazzolino/dentifricio/sapone
  • scarpe da ginnastica
  • asciugamano in microfibra
  • sacco lenzuolo per la prima notte in rifugio (questo si può noleggiare in rifugio)

 

Per concludere, un promemoria se vieni con la tua ebike - è importante accertarsi che la bici sia in perfetta efficienza:

  • pneumatici in buone condizioni
  • freni funzionanti
  • sospensioni in ordine e tarate correttamente
  • catena non eccessivamente usurata o danneggiata
  • batteria carica 🙂

Infine, Marco ha con sé nello zaino il necessario per effettuare piccole riparazioni, ma alcuni pezzi di ricambio non sono universalmente validi, quindi il nostro consiglio è di avere nel proprio zaino qualche ricambio che potrebbe rendersi necessario, del tipo e della misura adatta alla propria eBike:

  • una camera d'aria
  • una falsa maglia
  • una coppia di pastiglie dei freni
  • il forcellino del cambio

L'elenco è lungo, ma con un po' di attenzione ci sta tutto in uno zaino e in una borsa 🙂

ebike bagaglio

Booking Policy

Tutti i nostri tour sono realizzati direttamente da noi, Giroola Srl, via Amorosa 3, 10030 Villareggia (TO) (P.iva 11671600010, Scia 19022017-1520 Suap 9007)

Durante il tour il cliente sarà coperto dalla nostra Assicurazione Responsabilità Civile (Reale Mutua Assicurazioni, via Corte d'Appello 1, 10122 Torino, nr.2007/03/2276452).  

Noi aderiamo al Fondo di Garanzia (art.50 Dlgs 23.05.2011 n.79) al quale possono fare ricorso i viaggiatori muniti di contratto in caso di bancarotta o insolvenza del Tour operator per avere il rimborso del prezzo pagato (Fondo Garanzia Viaggi Srl , via Nazionale 60, 00184 Roma, certificato n. A/146.1485/5/2017).

3) PRENOTAZIONI

L’accettazione della prenotazione da parte di Giroola Srl è subordinata all’effettiva disponibilità di posti. Le prenotazioni verranno considerate definitive dopo conferma da parte di Giroola Srl al cliente.

Indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, opuscoli o altra forma di comunicazione scritta, saranno fornite in tempo da Giroola Srl, prima della data di inizio del viaggio, come da obblighi previsti dal Dlgs 79/2011

.

4) PAGAMENTI

All’atto della prenotazione, per tutti i viaggi della durata di più di un giorno, viene richiesto il pagamento di un acconto pari al 25% della somma totale. Il pagamento dell’intera somma è richiesto entro 30 giorni dalla partenza. Nel caso di prenotazioni effettuate a meno di 30 giorni dalla partenza, e nel caso di viaggi della durata di un solo giorno, è richiesto l’intero pagamento alla prenotazione. In mancanza del pagamento delle somme sopra menzionate nelle date stabilite, Giroola Srl avrà facoltà di cancellare il contratto.

Qualora nel pacchetto di viaggio vi fossero servizi non rimborsabili, solitamente servizi aggiuntivi di tipo alberghiero,  di biglietteria o altro (come precisato e specificato nella descrizione delle prestazioni), per la quota relativa a tali servizi viene richiesto l'intero pagamento alla prenotazione. 

Anche i premi di eventuali polizze assicurative sono dovuti interamente al momento dell'emissione della polizza.

 

5) TRASFERIMENTO DI CONTRATTO

Il cliente che intenda rinunciare al contratto può essere sostituito da un’altra persona a condizione che:

a) A Giroola Srl sia data notizia almeno 4 giorni di calendario prima della data di partenza del tour, insieme ai dati personali del subentrante;

b) Il subentrante soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (art.10 Dlgs 111/95) ed in particolare i requisiti relativi a passaporti, visti, certificazioni sanitarie;

c) Il subentrante rimborsi Giroola Srl di tutte le spese eventualmente sostenute per il trasferimento del contratto, somma da stabilirsi prima del trasferimento del contratto stesso

 

Inoltre, il cliente e il subentrante sono entrambi responsabili per il pagamento del pacchetto turistico e della somma di cui all’art.c del presente articolo.

 

Nel caso di determinati servizi, fornitori di terze parti hanno il diritto di rifiutare la sostituzione al subentrante, anche se effettuata entro i limiti stabiliti dal presente articolo.

Giroola Srl non sarà ritenuta responsabile per l’eventuale non accettazione della sostituzione da parte di terze parti. Tale accettazione sarà notificata tempestivamente da Giroola Srl alle parti coinvolte prima della partenza.

 

6) RECESSO

Nel caso di recesso dal pacchetto turistico il cliente è, in ogni caso, responsabile per il pagamento del prezzo del pacchetto turistico. Se il recesso avviene per ragioni diverse da quelle previste nell’articolo 7 delle presenti Condizioni Generali, il cliente dovrà corrispondere, secondo l’art.1373, paragrafo III del Codice Civile, una penale di cancellazione come sotto specificato:

• il 10% del prezzo del pacchetto turistico se il recesso avviene entro 30 giorni prima della partenza

• il 30% del prezzo del pacchetto turistico se il recesso avviene tra i 29 e I 18 giorni prima della partenza

• il 50% del prezzo del pacchetto turistico se il recesso avviene tra i 17 e i 10 giorni prima della partenza.

• Il 75% del prezzo del pacchetto turistico se il recesso avviene tra i 9 e I 3 giorni prima della partenza

• 100% del prezzo del pacchetto turistico se il recesso avviene oltre questi termini

Qualora nel pacchetto di viaggio vi fossero servizi non rimborsabili, solitamente servizi aggiuntivi di tipo alberghiero,  di biglietteria o altro (come precisato e specificato nella descrizione delle prestazioni), per la quota relativa a tali servizi la penale di cancellazione è del 100% indipendentemente dalla data di recesso.

I premi di eventuali polizze assicurative non verranno restituiti in caso di recesso da parte del cliente.

 

7) RECESSO DEL CLIENTE SENZA PENALITA’

Il cliente può recedere dal contratto, senza incorrere in alcuna penalità, nelle seguenti circostanze:

• un cambiamento significativo di uno o più elementi del contratto che possano oggettivamente essere considerate fondamentali per la fruizione del pacchetto turistico nella sua interezza e proposto da Giroola Srl dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettato dal cliente

Nelle circostanze sopra menzionate, il cliente ha diritto alle seguenti opzioni:

• la fruizione di un pacchetto turistico alternativo, senza aumento di costo o con la restituzione dell’eccesso di prezzo già pattuito, nel caso in cui il secondo pacchetto turistico dovesse costare meno del primo

• la restituzione di ogni somma corrisposta come pagamento anche parziale. Tale restituzione deve essere effettuata entro 7 giorni di calendario dal ricevimento della richiesta di rimborso

Il cliente deve comunicare la propria decisione (accettare il cambiamento o recedere) entro due giorni di calendario dal ricevimento della notizia del cambiamento. In assenza di specifica notifica oltre il suddetto termine, la proposta fatta da Giroola Srl sarà considerata accettata.

Il cliente che decida di recedere dal contratto prima della partenza per circostanze diverse da quelle indicate nel presente articolo dovrà corrispondere, dedotto l’acconto pagato come da articolo 4, le penalità indicate nell’articolo 6.

 

8) CAMBIAMENTI AL TOUR

Eventuali cambiamenti al tour, richiesti dal cliente, dopo la confermazione della prenotazione, potrebbero generare spese per Giroola Srl ed occasionalmente penalità addebitate da fornitori. In questo caso, tali importi dovranno essere addebitati al consumatore. Recesso parziale di alcuni viaggiatori sotto lo stesso contratto e la risultante diminuzione del numero dei partecipanti al tour sarà considerata recesso parziale e quindi regolata dall’art.6.

Come specificato nelle nostre Condizioni Generali di Vendita di pacchetti turistici, quando viaggiate con Giroola siete coperti dalla nostra Assicurazione per Responsabilità Civile. Per tutto quello che potrebbe accadere e che fosse imputabile a nostra negligenza o errore, abbiamo sottoscritto una polizza (Reale Mutua Assicurazioni, nr.2007/03/2276452).

Vi consigliamo una ulteriore copertura assicurativa, per la quale abbiamo deciso di lavorare con Allianz Global Assistance:

  • ANNULLAMENTO VIAGGIO - I nostri viaggi da 8 persone sono spesso pieni mesi prima della data del viaggio, e anche se la nostra politica di annullamento nella realtà è molto più flessibile di quanto espresso nella nostra Booking Policy (i nostri viaggiatori lo possono testimoniare, siamo molto disponibili a spostare il viaggio in caso di imprevisto anche dell'ultimo minuto), dove siano coinvolte altre strutture (hotel, noleggi, etc) alcune spese non sono proprio rimborsabili, e quindi una buona assicurazione annullamento viaggio diventa un alleato prezioso. 

Noi di Giroola siamo un'agenzia della rete Globy di Allianz Global Assistance, e possiamo quindi fornirvi tutte le informazioni, fare preventivi ed emettere le polizze direttamente insieme alla prenotazione.

Per qualsiasi informazione la nostra Paola è a vostra disposizione al numero 370 3506333, all'indirizzo [email protected] o nella chat direttamente in questa pagina.

Nel caso in cui non ci fossero più posti disponibili, o nel caso voleste organizzare una partenza personalizzata, il prezzo parte da 499euro a persona e varia a seconda del numero di persone:

n° partecipanti costo per persona
7 - 8 499 eur
5 - 6 539 eur
4 599 eur
3 699 eur
2 919 eur

Cosa é incluso?

Pasti

  • 2 colazioni
  • 3 pranzi in rifugio
  • 2 cene in rifugio

Trasporti

  • Biglietti del treno da Ventimiglia a Limone Piemonte

Pernottamento

  • 2 pernottamenti in rifugio

Attivitá

  • 3 giorni di accompagnamento sui sentieri da parte di un Accompagnatore Cicloturistico qualificato

Prenota questo tour

Puoi prenotare direttamente e velocemente qui sul sito, oppure se preferisci prenotare con noi direttamente, clicca qui per chattare con noi , oppure chiamaci al numero +39.370.350.63.33, sarà un piacere per noi aiutarti!

Se prenoti oltre un mese prima della data di partenza, dovrai versare solo una caparra del 25%.

L'itinerario e le attività proposte potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo, eventi stagionali, eventi speciali e suggerimenti del gruppo di viaggio.

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.